logo Barbarhouse
 
logo Barbarhouse
 

Tipologie di immobili

Mostra tutto

Preferiti

La mia lista dei preferiti
Richiedi preventivo
Invia ad un amico
Svuota preferiti
 

Maps

Trulli in Puglia

Prenotare trulli e pajare in Puglia

Famosi in tutto il mondo, i trulli sono antiche costruzioni rurali che rivelano subito il luogo in cui si trovano: se hai visto un trullo, sei di certo in Puglia.
Risultato della ricerca: 47 case e ville in affitto
1963
Ostuni
Villa Marchesini
1901
Ostuni
Le Site
3924
Ostuni
Tenuta dei Fragni
3981
Specchia
Villa Vanda
3705
Ostuni
Il Pagghiere
  • 6 + 4
  • 3
  • 3
  • < 15 km
3845
Ostuni
Trulli la Formosa
  • 6 + 1
  • 3
  • 2
  • + 15 km
2321
Carovigno
Trulli La Gaura
  • 4 + 4
  • 2
  • 3
  • < 15 km
2959
Muro Leccese
Le dimore di Hanqorias
3863
Ostuni
Il Trullo di Erna
  • 6 + 2
  • 3
  • 3
  • + 15 km
2772
Muro Leccese
Le dimore di Hanqorias | Appartamento Psema
2773
Muro Leccese
Le dimore di Hanqorias | Monolocale Alithia
2774
Muro Leccese
Le dimore di Hanqorias | Appartamento Elià

I trulli, patrimonio mondiale dell’Unesco

I trulli in terra di Bari e Valle d’Itria e le pajare nel Salento non sono che semplici costruzioni rurali costruite a secco senza altro che calce a tenerli su e rendere freschissimi gli interni. 

Un tempo semplici abitazioni e rimesse, oggi costituiscono una meta turistica imperdibile durante le vacanze in Puglia, specie ad Alberobello dove l’intero centro storico è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco sin dal 1996. 

Dove sono i trulli? Da tutte le parti del mondo per vacanze in un trullo

Oggi i trulli di Puglia sono tra le mete più amate per chi desidera trascorrere vacanze in un luogo incantevole che conserva ancora il suo fascino originario. Si può addirittura dormire in un trullo, nei comuni di Alberobello ma anche di Martina Franca, Polignano a Mare, Ceglie messapica, Locorotondo e Cisternino, e in tutta la provincia di Brindisi. 

Non meno affascinanti sono le pajare, cioè le case tipiche del Salento. Tantissime di queste antiche dimore rurali oggi sono accoglienti strutture ricettive, alcune trasformate anche in ville di lusso con tanto di piscina e tutti i principali comfort di una struttura a 5 stelle. 

I trulli di Puglia più famosi

Dall’America, dalla Russia, dall’Australia, da ogni parte del mondo arrivano i visitatori ad Alberobello, per vedere dal vivo il panorama che hanno sempre ammirato solo in foto e scoprire che esiste veramente. 

Alberobello, infatti, con tutto il suo centro storico interamente formato da trulli, è una delle mete più gettonate per vacanze autentiche in Puglia. Si trova nel cuore della Valle d’Itria, ed è la “capitale” della Terra dei Trulli. A seguire, tra i luoghi di interesse della zona, vi sono le meravigliose opere della natura delle Grotte di Castellana.

I trulli di questa graziosa cittadina antica sono caratteristiche abitazioni bianche e grigie, dal tetto conico costruito con la tecnica della pietra a secco, frutto della capacità di adattamento dei contadini pugliesi che hanno saputo sfruttare al meglio perfino le pietre calcaree tirate fuori dalla terra dissodata. 

I trulli di Alberobello, la storia

I trulli di Alberobello nascono attorno al XV secolo, come risultato ingegnoso a seguito di un editto del Re di Napoli, che prevedeva una tassa per ogni nuovo insediamento urbano. 

Per non pagare tale tributo, i conti di Conversano, proprietari dei terreni, ordinarono ai contadini di usare la tecnica della costruzione a secco, fatta di sole pietre, per dare l’idea che si trattasse non già di abitazioni, ma di strutture precarie. 

Essi però si superarono, creando un villaggio di edifici tondi, con tetti a cupola composti da cerchi di pietre sovrapposti, sovrastati da pinnacoli decorativi. Oggi sono diversi anche i trulli con il tetto dipinto, con simboli religiosi, segni zodiacali o cuori trafitti. Il più famoso, tra quelli di Alberobello, è il trullo sovrano. 

Le pajare e i furneddhi: i trulli del Salento

C’è chi, pur avendo scelto il Salento come meta delle vacanze in Puglia, non rinuncia al piacere di dormire in una casa antica, tipica, dal fascino originario indiscusso e travolgente. Ecco che al momento di affittare trulli in Puglia, si può optare per le case tipiche del Salento, meglio note come “pajare”, anch’esse per lo più ristrutturate e trasformate in moderne case vacanze e ville con piscina.

Quanto costa un trullo?

La risposta non è una sola, i trulli nascono come abitazioni economiche ma il fascino che hanno suscitato negli ultimi 50 anni hanno letteralmente trasformato delle tipiche case rurali in meravigliosi trulli di lusso con piscina... Per cui ce n`è per tutte le tasce, da poche decine di euro per notte fino a più di 1000 euro per notte.

Condividi: