logo BarbarHouse Case Vacanze
 
logo BarbarHouse Case Vacanze
 

Street art a Milano gli itinerari inediti della città

Al bando lo stereotipo della Milano tutta fumo e nebbia. Da qualche decennio a questa parte il classico grigiore della metropoli è stato sostituito dai colori sgargianti e dai messaggi importanti della street art che hanno reso la metropoli meneghina un vero e proprio museo a cielo aperto

L`arte urbana ha negli anni contribuito a riqualificare spazi e quartieri che da tempo avevano perso il loro fascino e si erano rassegnati all`abbandono. Grazie a murales e graffiti d`autore sono tanti gli angoli di Milano che hanno acquistato valore e suggestione e che sicuramente vale la pena scoprire con un bel Milano street art tour.

street_artist_milano.jpg

Blu: street art dissacrante a Milano

Inserito dal Guardian tra i migliori street artist in circolazione, Blu è uno degli artisti più misteriosi del panorama internazionale ed è considerato un po` come il Bansky italiano.

Alcune delle sue opere più famose si trovano proprio in città. 

Tra i suoi lavori più conosciuti c’è COX18: sui muri del centro sociale di via Conchetta. Chi frequenta i Navigli non può non notarla, perché la splendida murata bianca e rossa non passa di certo inosservata e PAC (Padiglione Arte Contemporanea), Animal Factory. Sui muri esterni di questo luogo, già dedicato all`arte dei nostri tempi è possibile ammirare un’altro murales di Blu, creato con il collega Ericailcane, giusto in tempo per l’inaugurazione di Street Art Sweet Art. La mostra fortemente voluta da Vittorio Sgarbi, è nota per aver sdoganato l’arte urbana bolognese e milanese. 

Blu & Ericailcane dipingono una satira pungente della “Milano da bere”, del popolo grasso che si abbandona al piacere a scapito delle classi più deboli. Animal Factory è una chiara citazione all`omonimo libro di George Orwell. Una moderna Fattoria degli animali realizzata su misura per la metropoli lombarda.

wall_street_art_milano.jpg

Beast: la satira politica diventa street art 

Le sue opere compaiono dal giorno alla notte. Beast ha fatto della satira politica il suo cavallo di battaglia. Attraverso i suoi collage e fotomontaggi l`artista compie atti di denuncia aggirando ogni controllo e, con tanto di didascalia, appende i suoi lavori in giro per una Milano ancora ignara di tutto. Tra i personaggi illustri presenti nei suoi lavori di urban street art a Milano troviamo Donald Trump, Angela Merkel, Marine Le Pen, Matteo Renzi, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Mario Draghi.

Oggi Beast è cresciuto: è diventato un collettivo internazionale che crea poster in digitale che affigge come pubblicità o appende come quadri per le strade di tutto il mondo mondo.

millo_street_art_milano.jpg

Millo e il giardino delle culture 

Nella vostra mappa della street art a Milano non potete non inserire il quartiere Isola e in particolare i murales di Millo, a cui è stato dedicato un luogo della città: il giardino delle culture, a pochi passi da Piazza Cinque Giornate. Un progetto di riqualificazione virtuoso che ha avuto l`onore di restituire ai cittadini un’area rimasta nel degrado per anni. Qui spiccano gli enormi lavori in bianco e nero “Love Seeker e Heart Slingshot” due muri interamente rivisitati a rappresentare un bambino alla ricerca dell’amore e una bambina che diffonde dei cuori rosso fuoco. Solo il rosso dei due cuori esplode ad auspicare l’amore nel bianco e nero dominante che contraddistingue tutte le opere dello street artist. 

Non tutti sanno che anche a Bruzzano, vicino alla metro di Comasina, c’è un’altra notevole opera di Millo, In Bloom: i fiori di loto del murales rappresentano chi vive una vita pura, rimanendo incontaminato.

Sono tantissimi gli itinerari di street art a Milano e ancora di più le opere che vale la pena vedere. Per farlo nel migliore dei modi, immergiti quanto nel cuore della città, affittando un appartamento vacanze a Milano

Con Barbarhouse trovi un appoggio comodo per raggiungere i quartieri dell`arte urbana in totale libertà: la mossa giusta per godersi appieno la metropoli e vedere quanta più bellezza contemporanea possibile.

Condividi: